Didattica Summer School 2019 - Arezzo

Durante la Summer School ad Arezzo ciascun partecipante approfondirà con continuità una forma di racconto del viaggio:

  • scrittura
  • carnet di viaggio
  • fotografia e video

La specialità prescelta sarà svolta con regolarità nelle lezioni con l’insegnante di riferimento. Ci saranno comunque diversi momenti comuni per ascoltare gli altri maestri, esplorare diversi ambiti espressivi, aprirsi a nuove idee.

 

Syllabus scrittura di viaggio

Syllabus di scrittura di viaggio

Andrea Bocconi propone un percorso originale di riflessione sulla scrittura di viaggio, attingendo alla sua esperienza di viaggiatore, scrittore, psicologo; sono previsti inoltre diversi interventi di Guido Bosticco.
Lezioni teoriche si alterneranno a esercitazioni itineranti, momenti di scrittura autonoma, correzione dei testi in gruppo. Ciascun partecipante scriverà, sotto la guida del suo docente, un racconto di viaggio o un reportage.
Tra i temi trattati:

  • Elementi di scrittura autobiografica.
  • La scrittura di viaggio. Per una biblioteca del viaggiatore: spunti in margine a Bruce Chatwin, Tiziano Terzani, Rolf Potts, Antonio Tabucchi, Tahar Ben Jalloum, Matteo Collura...
  • La raccolta dei materiali, il diario, i taccuini. La trama del viaggio. I luoghi nella scrittura di viaggio: quinte teatrali, scenario, attivanti. Le geografie emozionali.
  • Osservazione e percezione sensoriale.
  • Lo straniero: incontri in viaggio e loro risoluzione nel dialogo.

Gli stadi dell'atto creativo: psicologia, psicosintesi e scrittura.

 

Syllabus carnet di viaggio

Syllabus di Carnet di viaggio

Una scuola en plein air di disegno e acquerello (e scrittura, collage) per risvegliare e nutrire sensibilità paesaggistiche e sensoriali, in risonanza con i luoghi (non territori). Il ritmo di un piccolo gruppo itinerante armato di taccuino e colori, alla ricerca del genius loci.
Il corso è per debuttanti desiderosi di cimentarsi in una tecnica relativamente accessibile, o per consumati frequentatori del genere, desiderosi di confrontarsi con un maestro, ricevere consigli, e scambiare emozioni e idee con gli altri partecipanti.
Il docente è Stefano Faravelli.

Il corso è itinerante. È quindi necessario indossare scarpe e abbigliamento comodo (adatto a camminate e soste seduti a terra), protezioni solari e un cappello di paglia (vietati i cappellini con visiera). È richiesta adattabilità e una ragionevole forma fisica, per esempio nel caso il cammino sia un poco più lungo o con qualche salita.
Chi già non dispone di una propria “scatola degli attrezzi”, può dotarsi di questi materiali:
  • carte, non necessariamente da acquerello;
  • una scatola di acquerelli di buona marca, da 12 colori;
  • pennelli di martora n°1, n°3, n°6 e altri a testa piatta, obliqua, spalter anche di setola o pelo di bue;
  • un tubetto di tempera bianca, ottimo il permanent white della W&N;
  • matite, gomme.

Tra i temi trattati

  • Presentazione  del corso: La Via del Taccuino
  • Autopresentazione degli allievi attraverso le  "Cartes du tendre" ed esame  di eventuali lavori già realizzati.
  • Arezzo come "luogo geniale":  cogliere il "Genius loci". Primo excursus cittadino.
  • Cacce sottili: parole figurate e bestiari cittadini.
  • Quella Luce da Oriente, dipingere l'alba.
  • Dipingere e raccontare il Paesaggio: l'incantesimo toscano.
  • Costruzione di una narrazione nel carnet:  la mise en page.

 

Syllabus fotografia e video di viaggio

Syllabus fotografia e video di viaggio

Raccontare un viaggio catturando immagini – foto e video – significa viaggiare in modo attento, percettivo e creativo.
Esistono un linguaggio e una grammatica ereditati dai grandi fotografi e dal cinema che tutti sappiamo “leggere” e in pochi sappiamo “scrivere”. Insieme esploreremo questo nuovo territorio espressivo.
Certo conta la tecnica, ma è ancora più importante saper osservare e, una volta tornati dal viaggio, raccontare. Per questo le lezioni di Andrea Canepari si concentreranno soprattutto sull’approccio all’osservazione e alle forme di linguaggio, accanto a esperienze sul campo e alla correzione degli esercizi.
I temi trattati.

  • La regola del sei: Emozione, Storia, Ritmo, Attenzione, Grammatica, Geografia
  • Cosa fa di un'immagine una fotografia?
  • Che cos'è un ritratto? Come si fotografa un incontro?
  • Soundscape: paesaggi sonori
  • Immaginare prima di scattare e di girare
  • Un viaggio in stop motion - La fotografia che si anima e diventa videoracconto

La valigia del catturatore di immagini? Smartphone (o macchina compatta anche predisposta per i video), un computer portatile e un cavetto per collegarli. Per i più ambiziosi: videocamera o macchina fotografica (predisposta per i video) e un microfono.

Informazioni
Iscriviti alla Summer School compilando l'apposito form online.

 

 


Associazione Scuola del Viaggio
via Montevideo 19 - 20144 Milano

Accesso area riservata

Cod. Fisc. 97511340156
Privacy e Cookie
Preferenze Cookie