Lezione 17. Parole proibite

Lezione 17. Parole proibite

Nella scrittura ci sono dei divieti da rispettare.

Per esempio evitate come la peste tutti i cliché. I cliché sono i concetti usurati, i modi di dire che hanno perso valore, le metafore bolse e senza anima. I cliché sono le generalizzazioni, le banalità, certi avverbi come “praticamente” o certe forme verbali come “concludendo, potremmo dire che...”.

Ma i divieti più ferrei, nella scrittura di viaggio, sono i termini abusati, quelli che nemmeno le guide turistiche all’antica usano più: panorama mozzafiato, intrico di viuzze, castello arroccato, mare cristallino, piazzetta appartata, spiaggia paradisiaca, localino incantevole, dolce delizioso...

Siate dei guardiani severi di voi stessi!

Claudio Visentin e Guido Bosticco

 

 


Associazione Scuola del Viaggio
via Montevideo 19 - 20144 Milano

Accesso area riservata

Cod. Fisc. 97511340156
Privacy e Cookie
Preferenze Cookie